Autore

Articoli correlati

4 Comments

  1. 1

    Luna

    I RESIDENTI DI SAN GORDIANO SONO 20 ANNI CHE GRIDANO LA LORO RABBIA PER UN POTENTISSIMO IMPIATO DI ANTENNE PER LA TELEFONIA PROPRIO FUORI ALLE LORO FINESTRE.
    I RESIDENTI DI VIA ADRIANA SONO 15 ANNI CHE GRIDANO LA LORO STESSA RABBIA.
    Molti altri residenti, che si trovano vittime di privati cittadini, i quali incassano cifre esorbitanti per noleggiare i propri terreni e le proprie costruzioni ai gestori di antenne, gridano da anni la propria rabbia ma….TUTTO INUTILE….LASCIATE PERDERE!!
    Vi sveglierete una mattina che sarà tutto montato perchè di solito lo fanno di notte oppure cominciano i lavori di domenica mattina all’alba in modo che sia molto difficile se non impossibile far intervenire le istituzioni…..POI NEI MESI SUCCESSIVI COMINCIERANNO A GGIUNGERE RIPETITORI SU RIPETITORI E NESSUNO LI FERMERA.
    C’E’ UN REGOLAMENTO COMUNALE CHE LEGIFERA COSA SI PUO’ O NON SI PUO’ FARE….SE NE FREGANO TUTTI!!! NEL REGOLAMENTO E’ STATO INTIMATA LA DELOCALIZZAZIONE IMMEDIATA DELLE ANTENNE DI VIA ADRIANA E VIA SAN GORDIANO….CIRCA 15 ANNI FA….SONO ANCORA TUTTE EDUE LI’……BUFFONIIIIIIIIII…..Abbiamo fatto incontri su incontri con tutti i sindaci di turno…..e niente….SONO ANCORA LI’!!!!!

    Reply
  2. 2

    Luna

    CIRCA 2 MESI FA’ HANNO AGGIUNTO ALTRI DUE ENORMI RIPETITORI SU QUELLA IN VIA ADRIANA…SESSUN CONTROLLO.
    15 ANNI FA’ ERA UNA “PICCOLA” ANTENNA CON SOLO 5 RIPETITORI ORA CE NE SONO ALMENO 15 E CON PARABOLE ENORMI!!!!
    SE NE FREGANO TUTTI PERCHE’ FORSE I PRIVATI PROPRIETARI DEI TERRENI E DEGLI STABILI HANNO QUALCHE “SANTO IN PARADISO”??

    Reply
  3. 3

    Tommy

    Se lo fanno,se continuano a farlo,significa che qui a Civitavecchia gli viene permesso,progettano centrali,antenne telefoniche,bloccano una città con usi civici inesistenti e tanto altro, nessuno (od almeno pochi ) reagiscono,da soli,senza guide politiche od istituzionali.Siamo così………

    Reply
  4. 4

    giovanni

    Ci sono leggi che regolano l’entità delle emissioni: qualcuno controlla???
    Se sono entro i limiti italiani c’è poco da reclamare

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *