Articoli correlati

4 Comments

  1. 1

    anonimo

    Era ora!!!!!
    Ed ora, cortesemente, passiamo agli accampamenti abusivi…..

    Reply
  2. 2

    Mario dp

    vi do una dritta… si sono riuniti in presidio alla frasca. li trovate proprio lì

    Reply
  3. 3

    Bruno

    Hanno bonificato un’area che è costantemente sorvegliata e tutelata dai piccoli diportisti, che hanno la passione del mare, quella vera e genuina, dove la solidarietà è regina. Giorni scorsi abbiamo avuto una moria di pesci dinanzi alla centrale e non è intervenuto nessuno. Una volta bonificato lo specchio di quel Ns mare cosa ne sarà? Una pescicultura a mare? Terminal Cina? Come al solito, forti con i deboli e deboli con i forti.

    Reply
  4. 4

    Onofrio

    Senza condannare nessuno e capendo le necessità e anche le tradizioni/passioni. Credo che il problema di noi italiani sia il fatto di “inciampare” sempre negli stessi errori. Di certo non critico chi cerca di difendere la propria necessità marinara ma non è infrangendo le leggi che si riesce a cambiarle (sicuramente le stesse leggi non sono sempre giuste e col tempo diventano anche obsolete). Forse sarebbe stato meglio chiedere un tavolo negli ultimi 40 anni palesando la necessità di poter ormeggiare le piccole imbarcazioni e non ormeggiarle in maniera abusiva. Come se tutti i giorni parcheggiasismo in doppia fila per esprimere il bisogno di altri posti auto. Purtroppo i cambiamenti pretendono pazienza. Detto questo, spero che il comune e la capitaneria riescano a trovare una soluzione adeguata per tutti.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *