Autore

Articoli correlati

7 Comments

  1. 1

    Rassegnato70

    Complimenti alla Redazione che nonostante una battaglia persa in partenza continua a segnalare e stigmatizzare comportamenti che in primo luogo fanno male a noi stessi.
    A voler essere propositivi si potrebbe suggerire di risalire alla fonte del conseguente pattume, ovvero coinvolgere e sollecitare gli esercizi commerciali, che hanno tutto da guadagnare da una città pulita e curata nel verde, a ridurre ai minimi termini il packaging e ad invitare i loro clienti a smaltire il rifiuto all’interno dei loro spazi.
    Civitavecchia ormai ERA una città di incanto ma potrebbe tornare ad esserlo.

    Reply
  2. 2

    Rufus TerraNera

    Si può fare ben poco, se l’educazione della massa è quella che è, non resta che sperare che gli esercenti del posto aumentino i cestini della spazzatura all’esterno dei loro locali a loro spese, sempre sperando che gli avventori si degnino di fare quattro passi in più per usarli, specie quelli del fast food, visto che la maggioranza degli scarti provengono proprio da lì, se osservate bene.

    Reply
  3. 3

    Ale

    Invece di aumentare i cestini e questo vale anche per la città tutta, li tolgono, scusate se non ci arrivo, ma non credo che il cittadino si riporti a casa i rifiuti.
    Io non capisco quale è il criterio.

    Reply
  4. 4

    Lucio

    Queste foto sono quasi inutili…… Perché non fotografate anche i bidoni neri che sono agli angoli di questa rampa “quasi” sempre vuoti???? Se volete ve le mando io delle foto di com’è la situazione visto che passo di li 4/5 volte al giorno…….La colpa non è della Seport, è dei centinaia di ragazzi e non che vi giuggiolano li tutto il giorno.Trovando troppo faticoso fare 10 metri per gettare la loro immondizia!!!!

    Reply
  5. 5

    Nadia

    Spero che la “trovata” sia per mettere maggiori cestini e di capienza aumentata oltre ad aumentare il giro di raccolta del rifiuto altrimenti non abbiamo speranza siamo alla mercè di incompetenti consapevoli di quello che fanno. C’è forse il tentativo di mettere pressione all’Autority?

    Reply
  6. 6

    propositivo

    ma ve lo avevo già suggerito!

    mettiamo in mano tutto ai 360 di CSP.
    il forte michelangelo ritornerà subito agli antichi fasti.

    per il pagamento,mattete un pò di stalli blù all’interno del porto.

    nulla di più semplice.

    Reply
  7. 7

    Rufus TerraNera

    E’ anche difficile non pensare anche ad una sorta di “manovra” per mettere in difficoltà Musolino, che si trova nella difficile situazione di essere obbligto a mettere mano alla deludente gestione economica di chi lo ha preceduto. Sono fresche le notizie di tagli ai megastipendi dei dirigenti e ai loro “premi di produzione”, non devono meravigliare tagli ai servizi, seport compresa. Si spera che non siano i più piccoli e non protetti dai partiti a pagare e che tutte le parti interessate si rendano conto della situazione. Certo facile dirlo da fuori ma se cade il porto che succede a Civitavecchia?

    Reply

Lascia un commento a Rufus TerraNera Cancella il commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *