Articoli correlati

13 Comments

  1. 1

    Stefano

    Assolutamente d’accordo, vissuta la medesima penosa esperienza. Con in più l’aria ammorbata dagli scarichi dei fuoribordo dei cosiddetti amanti del mare ammucchiati presso il tanto contestato scivolo.
    Ah naturalmente zero mascherine giovani e vecchi.
    E nessun controllo, naturalmente, come per il pirgo che pure sta proprio dietro il commissariato.
    Non ci meritiamo altro che divieti visto che buon senso ed educazione non sappiamo neanche dove stanno di casa…..

    Reply
  2. 2

    Toni

    Questo dei camper è un problema che va al di la’ del covid. Sicuramente la legge glielo consente, ma è veramente ingiusto che per mesi interi il lato mare venga occupato da una fila continua di camper che non solo oscura la vista mare e fa da barriera alla brezza marina, ma fa si che le parti di mare e battigia più belle siano occupate h24 da questi signori. È una vera e propria occupazione di suolo pubblico,tra l altro bruttissimo alla vista. Potrebbero sostare lato monte, ma questi si piazzano lì per mesi.. Padroni incontrastati della parte più bella della nostra povera costa già ridotta all’osso.

    Reply
    1. 2.1

      Stefano

      Ad onor del vero quelli che ho visto io oggi erano lato monte. Tutto il resto mi trova d’accordo. E non dicessero che non è campeggio, se ci per notti…. E li stanno tutto il w.e.

      Reply
      1. 2.1.1

        Toni

        C erano anche oggi lato mare.. Una piccola muraglia in prossimità della fine(lato villette),di fronte al tratto di mare secondo me più bello e sicuramente di più facile accesso. Muraglia che con l’arrivo dell estate crescerà fino a coprire il mare per un bel pezzo. E ti dirò di più.. a luglio ed agosto quelli che si fermano solo per il week end sono una minoranza, la maggiorparte sta lì fissa per parecchio.

        Reply
  3. 3

    Marco

    … È come al solito.. Polizia.. Carabinieri… Finanzieri… Municipale dove stanno???… Era assolutamente prevedibile…. È io mi sono fatto i problemi per andare a prendere una boccata d’aria!!

    Reply
    1. 3.1

      giovanni

      Hai perfettamente ragione e io che già pensavo di andare alla frasca per il pic nic domenicale: domani vado a vedere quale è la situazione dalle parti dove vado da anni e poi deciderò cosa fare.
      Negli ultimi anni andavo nella pineta di San Giorgio di Tarquinia per il mare più accessibile visto che non sono più un giovincello ma penso che lì come altre volte gireranno ancora di più i forestali a fare multe.

      Reply
  4. 4

    Massimo

    I camperisti, quelli veri sono a lato monte e debbo dire che a volte li ho visti pulire la sporcizia di chi fa pic nic. Vorrei aggiungere che sicuramente rispettano la legge

    Reply
  5. 5

    Massimo

    Io più di qualche volta li ho visti pulire la sporcizia di chi fa pic nic e li ho visti sempre lato monte sicuramente rispettano la legge molto di più di qualcun altro!!

    Reply
  6. 6

    Sergio anna

    Buo giorno,da sergio e anna
    Il mare è un bene di tutti.
    Siamo camperisti anche della frasca; per anni ho visto il popolo di Civitavecchia e dintorni distruggere queste coste meravigliose senza muovere una parola, raffinerie,centrali elettriche depositi serbatoi,ecc.ecc. tutti locati sulla costa rapinando al mare di ettari ettari di marina,
    Scarico di petrolio in piattaforma marina,, bomba ecologica sempre innestata,, pescicolture permanenti che provocano alto inquinamento marino, con regolare moria di pesci, come documentato da recenti foto.
    Cosa avete fatto per la costa antica?
    Cosa state facendo per la costa moderna?
    Se ce un popolo che rispetta l’ambiente è quello di camperisti.
    Forse non permette di avere una vista pulita del mare, ma questo disaggio è per poche ore, e le strutture permanenti di ecomostri sulla costa che non ci permette di godere il mare? Dove tutto è vietato, soggiorno,passaggio, ancoraggio balneazione…..
    Questo va tutto bene?
    Bisognerebbe vivere e lasciare vivere non solo vivere.
    È una cosa intelligente la nuova situazione del parco naturale istituito alla frasca? Mille limitazioni,,, abbiamo perso anche questo spazio, che sarà accessibile con busnavette da nonso dove, dove farà da padrone un campeggio molto caro e molto mal organizzato,, però belle passeggiate (a pagamento) che bella La costa della frasca e dintorni con uccellini “esotici e rari” talmente rari che sono invisibili fra i ruderi di antichità scoperte e abbandonate con recinzioni precarie,pericolose,e forse orrende?
    Le distanze tra camper e camper sono rispettate come quelle tra persone.
    Il bagno non si può fare con la mascherina, e non fatelo rischiare di affogare. le foto su questo articolo sono falzate con angolazioni di comodo e le autorità nella sola giornata di ieri è stata presente per ben tre volte sensa rilevare alcuna infrazione.
    Vivete questo VIRUS nel modo giusto e più tranquillo ogni persona deve fare quello che sente giusto per sé e per gli altri, questa è una società. scansare quelli elementi fumantini e invidiosi è e sarà un nostro vero modo di aiutare la società,,, forse malata???
    No ,,solo insoddisfatta.

    Reply
  7. 7

    Toni

    Caro signor Sergio, le assicuro che una parte del popolo di Civitavecchia ha fatto e continua a fare di tutto per impedire la distruzione della costa. Di manifestazioni negli anni ce ne sono state tante, lei forse non lo sapeva e non ha partecipato(contro la centrale a carbone, contro il taglio scellerato degli alberi, contro la pescicultura ecc)alle quali hanno sicuramente partecipato anche i tanti bravi camperisti che frequentano la frasca. Certo è che combattere contro certe realtà non è semplice, non sempre si riesce a spuntarla( a differenza delle varie associazioni di camperisti che sono riuscite a far rimuovere le sbarre agli ingressi).nessuno vuole vietare l accesso ai camper. Ci vorrebbe solo un po’ di buon senso e di rispetto.E’ innegabile che in determinati mesi una buona parte di costa lato mare è inaccessibile a chi non ha un camper.Chi frequenta la frasca abitualmente lo sa. Camper incolonnati uno appiccicato all altro e spiaggette occupate con lettini e ombrelloni h24. C è chi sa comportarsi e chi no, sia tra chi ha un camper, sia tra chi non ce l ha. E poi basta Co sta storia che siccome chi ha il camper tiene pulito allora ha il diritto di occupare una spiaggia per mesi.un proverbio dice “fai del bene e dimenticalo”. Circa le foto.. Non le ho scattate io, ma non mi venga a dire che le distanze fra camper erano rispettate per favore, perché io alla frasca ci vado da sempre, e ci sono andato anche ieri.

    Reply
  8. 8

    Alessandra

    Buon giorno sig. Sergio, in parte ha ragione ma per una buona parte no, sono certa che lei è un camperista rispettoso, ma le assicuro che molti non lo sono d’estate si appropriano del poco litorale della frasca, non solo con i mezzi ma con tendalino sdraio ed altro, è giusto che abbiate facoltà di fare i pic nic sulla spiaggia, ma appropriarsi per giorni e settimane di quello spazio no, in quanto se io dovessi arrivare alle otto di mattina già ci si trovano tendalini aperti sedie e tavoli, probabilmente lasciati lì da tutta la notte.
    Molti dei civitavecchiesi si sono opposti, agli ecomostri e allo schifo a cui Lei ha accennato, ma purtroppo la legge del Dio Denaro, è sempre più potente.
    Le vorrei segnalare che molti dei camperisti svuotano le cassette delle acque sporche, all’interno della frasca, magari di notte, perché non hanno il rispetto primo e secondo la voglia di spostarsi per andare nelle aree adibite allo scarico, mi creda se si fa un giro all’interno sotto la pineta potrà constatare lei stesso ciò che dico, troverà cartaigienica escrementi e quant’altro.
    Purtroppo questo problema è da moltissimi anni che esiste, e mi permetto di ricordarle ancora che quando fu creata la zona a monte per la sosta dei camper, molti di voi si ribellarono per il fatto che non trovassero giusto essere limitati in quella zona.
    Non vogliamo togliervi alcuna libertà, ma molti di voi lo sta togliendo a noi da anni.
    Saluti

    Reply
  9. 9

    Sergio anna

    Cari amici avete perfettamente ragione e mi avete anche convinto vi chiedo scusa se sono stato violento nell’esporre la mia rabbia, ma frequento la frasca dal 1960 quando la centrale adesso a carbone non esisteva e andavo a caccia con mio padre su quei prati a otto anni. Ecco perché le mie lacrime di rabbia hanno invaso il mio cuore.
    Considerate anche che la nostra società è buona ma una piccola parte è da evitare.
    Un saluto a chi ha risposto con entusiasmo e cuorem

    Reply
  10. 10

    stefano

    Ma il campeggio libero è consentito alla frasca (perché stazionare giorno e notte
    con tendalini e quant’altro come lo definiamo)?
    No!
    Punto.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *