Articoli correlati

One Comment

  1. 1

    giovanni

    “ci sia un cambio di passo, con una maggiore attenzione ai problemi del settore ”
    Cambio di passo da parte di chi?
    Se i soldi ne girano sempre di meno obbligano la gente a comperare di più?
    In periodi di crisi l’unico metodo per far comperare di più è abbassare i prezzi.
    Ma forse la gente spende meno anche perchè la politica fa poco per rassicurare la gente su come sarà il domani.
    A Civitavecchia c’è una continua perdita di posti di lavoro e non si vede come questa tendenza si possa invertire.
    L’edilizia langue a causa del comportamento dell’UA, i traffici di merci nel porto sono sempre meno, in tanti vogliono sbattere fuori da Civitavecchia l’ENEL, nel comprensorio non si vedono sorgere nuove attività che possano dare lavoro.
    In questa situazione io non spendo più dell’indispensabile e quel poco che resta lo metto da parte, questa è la situazione.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *