Autore

Articoli correlati

3 Comments

  1. 1

    Angelo

    Italia Viva “ Comitato Polo Civico “: come dire il nulla assoluto.

    Reply
  2. 2

    giovanni

    C’è stato e ancora c’è un problema grosso non come una casa bensì come un grattacielo: Ogni volta che l’ENEL ha realizzato centrali il comune ha contrattato sul valore delle fonti di inquinamento ma mai ha fatto rispettare tali valori perchè invece di andare a parlare con i dirigenti di eventuali sforamenti andava principalmente a battere cassa e in questo modo la tutela della salute si andava a far benedire.
    Forse qualcuno con i capelli bianchi si ricorderà dello schermo televisivo sotto il porticato vicino alla casa del gelato che riportava in tempo reale i valori dell’inquinamento, è durato qualche mese e poi sparì.
    Ci sono state battaglie sul fatto che la verifica dell’inquinamento fosse affidata all’ARPA Lazio che è deputata acerti controlli ma non perchè questa non fosse capace ma dietro dietro c’era il problema che i politici del comune non avevano più potere contrattuale e questo con amministrazioni di ogni colore.
    Ma di cosa vogliamo discutere!!!!!!!!!!!!!!
    E’ un problema simile a quello del covind: si fanno ordinanze su ordinanze ma poi i controlli seri non si fanno perchè poi la gente si inc@@@a e non li vota più e la gente continua ad ammalarsi e a morire.

    Reply
  3. 3

    Silvio

    Quello in foto non è il personaggio che voleva usare l’immondizia come combustibile per la centrale di Torre Nord?

    Reply

Lascia un commento a Silvio Cancella il commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *