Autore

Articoli correlati

6 Comments

  1. 1

    marco

    ma se chiaccheriamo di meno e CSP và a pulire?
    tanto la soluzione è quella,secchioni o non secchioni.
    qualcuno che raccoglie la monnezza, ce vò!
    sono in 360,qualcuno ci sarà pure………………..

    Reply
  2. 2

    Rassegnato70

    Se siamo veramentr convinti che la responsabilità di questo scempio sia di chi dovrebbe pulire e non di chi sporca…beh allora meritiamo l”estinzione.

    Reply
    1. 2.1

      marco

      mi ha frainteso.
      la responsabilità è degli incivili che fanno questo,io non butterei MAI un sacchetto in mezza alla strada,ma visto che il problema è generato dalla mancanza di un posto dove buttare la spazzatura, mettiamo i secchioni e andiamo a pulire.

      sono pochissimi quelli che si portano l’immondizia a casa, soprattutto se hai un camper.
      ma che ce vò a mette du secchioni per l’indifferenziata?

      Reply
  3. 3

    Rassegnato70

    Che poi , a voler puntualizzare , un monumento naturale dovrebbe essere, per sua stessa definizione,inibito all”accesso di veicoli a motore, invece arrivano orde di camperisti inquinanti , senza sostenere neanche il pagamento di un pedaggio , che, trascorsa la loro spensierata domenica in riva al mare e all’ombra di una vasta pineta, ci abbandonano, incuranti e irrispettosi, la loro monnezza, specchio delle loro anime…e magari in gran parte sono pure forestieri.

    Reply
  4. 4

    Gino

    Forse con qualche controllo in più….
    É l’unica città d’Italia senza una pattuglia di Vigili Urbani che faccia un presidio in alcune zone della città.
    Un esempio: Nella centralissima Largo Cavour davanti alle Banche, ci sono le auto parcheggiate in Quarta Fila contro mano, avete mai visto un Vigile lì?
    O davanti ad una scuola?
    Così l’amministrazione Comunale consegna la città agli incivili.
    Se poi il Signor Sindaco, riguardo ai Vigili Urbani non può farci nulla, che almeno lo dica.

    Reply
  5. 5

    scaramacai

    a Civitavecchia c’è un problema grave di viabilità e pulizia e i cittadini fanno bene a sollevarlo.
    Ne siamo testimoni tutti i giorni. Spesso possiamo solo contare i danni, sentire la puzza, schivare le auto in doppia fila o i camion che scaricano nelle ore di maggior traffico. Avremmo bisogno di servizi efficienti, forse anche in termini di potenziamento di mezzi e personale.
    Faccio l’esempio: soltanto nell’ultima settimana, a Civitavecchia avremo visto passare almeno 20 camion su via terme di traiano e sulla mediana, avremo visto circa 6/700 auto in doppia fila, almeno 12 ingorghi e rallentamenti causati dai parcheggi selvaggi all’uscita delle scuole e non meno di 350 persone che, passeggiando per la città, hanno pestato cacche di cane, e quelli che hanno provato a protestare per le deiezioni, solide e liquide, sono stata aggredite verbalmente dai proprietari.
    Solidarietà a quanti continuano a tollerare e pagare le tasse in silenzio e con prontezza, ma da cittadini ed elettori vorremo che gli amministratori pubblici imponessero più interventi e più controlli, mentre loro sembrano dimostrare eccessiva tolleranza, se non, peggio, menefreghismo”.
    Così il cittadino di Civitavecchia.

    Reply

Lascia un commento a scaramacai Cancella il commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *