Autore

Articoli correlati

2 Comments

  1. 1

    max

    Siamo forse l’unica città dove i crocieristi e/o i passeggeri non versano niente al comune.
    A Fiumicino il comune incassa milioni dai passeggeri dell’areoporto, a Barcellona idem con i croceristi, poi Genova e così via di seguito.
    A Civitavecchia l’unico ente che si ingrassa è l’Autority Portuale con stipendi da favola pagati hai dirigenti.
    Questi sono i risultati dei nostri bravi(!) politici.

  2. 2

    Rufus TerraNera

    Proprio non capisco il titolo “verità nascoste”, si parla di fatti palesi ed accertati da anni, civitavecchia è una città di disoccupati e lavoratori poveri a parte statali e parastatali, la poca industria, vera creatrice di ricchezza, è stata smantellata col venir meno delle commesse enel, l’area industriale è solo area commerciale (e il commercio non crea ma muove ricchezza) e area officine decentrate, il porto è una ricchissima oasi ma quasi completamente slegata dalla città.
    Avete fatto caso che ad una certa ora del pomeriggio i croceristi rimasti in città rientrano sulle loro navi dove hanno a disposizione il meglio?
    Agli occhi di chi vuol vedere era tutto chiaro da anni, forse chi sta bene se ne sta accorgendo solo adesso.
    Speriamo solo che trenitalia aumenti i treni per roma perchè i giovani o si fanno coraggio e scelgono di andarsene o faranno i pendolari.
    Enel se ne va, fine dei giochi. I politici, come ampiamente dimostrato fino ad ora, adesso ci coccolano sparando cazzate per il loro posticino al sole, per loro e le loro famiglie. Dimostratemi il contrario.

Lascia un commento

Gestito da: Creative Web Studio - Realizzazione Siti Internet Civitavecchia