Autore

Articoli correlati

30 Comments

  1. 1

    Stefano Pucci

    Io credo che la attuale Amministrazione Comunale debba farsi carico delle spese della gestione dello Stadio del nuoto ( qualcuno dice 300.ooo euro l” anno) …poi deve anche frasi carico della gestione delle altre piscine comunali + del Palazzetto dello sport e di tutte le palestre comunali utilizzate dalle varie societa + di tutti o campi e campetti di calcio, rugby ect… che sostengono la ” gloria ” della ns citta nel mondo. Io ho calcolato che con circa 850.ooo euro ogni anno ce la potremmo fare ad aiutare le 127 societa di Civitavecchia…….

    Reply
    1. 1.1

      domanda

      ma se sopravviviamo con i soldi dell’enel?
      dove li rimediano un milione di euro?

      dare tutto al privato,imprenditori veri,non le scartine che orbitano intorno allo sport locale.

      all’amministrazione il compito di trovare i candidati più idonei……..ma non facciano comecon il “concorsone”.
      magari una joint venture tra porto e centrali.

      Reply
    2. 1.2

      giovanni

      Hai mai provato a chiedere in affitto una casa? L’affittuario se vuole stare tranquillo fa una serie di verifiche:
      “”- rapporto reddito/canone: si chiede la busta paga e la dichiarazione dei redditi dell’inquilino o degli inquilini che prendono in affitto l’immobile; in modo che la spesa del canone di affitto non incida più del 40% sul reddito disponibile. Per esempio, per chi guadagna 1.500 euro netti al mese vorrebbe dire prendere in affitto un immobile per un massimo di 600 euro;””

      – eventuali referenze se l’inquilino era già stato in affitto;
      Quando il Comune di Civitavecchia ha dato in gestione ( è molto simile ad un affitto ) un impianto comunale ha fatto i necessari controlli sull’affidatario per controllare se sarà in grado di gestirlo economicamente: penso proprio di NO perchè non saremmo arrivati a questa incresciosa situazione.
      Normalmente i “truffatori” dichiarano fallimento non pagano più nessuno e dopo qualche tempo aprono un’altra società con nomi diversi e poi si replica, il giochetto è questo.

      Reply
  2. 2

    Arianna

    Ma il signor Scilipoti si è chiesto come può tirare avanti una struttura del genere senza il commerciale?
    A chi è scomodo fare corsi nuoto ed altre attività ?
    Forse a chi gestisce altri impianti privati?
    Qui è ora che le società si facciano un esame di coscienza e cominciassero veramente a pensare allo sport come bene fondamentale per i nostri figli!!
    È ora di dire basta al monopolio!

    Reply
    1. 2.1

      domanda

      essendo un comunista “d’altri tempi” (un ex O.P. cambiacasaccato per ordini superiori), pensa che lo stato sovvenzioni il tutto.

      è rimasto un pò indietro

      Reply
    2. 2.2

      Tully

      Tutti possono fare le scuole di nuoto di calcio di pallavolo etc ma l’importante che tutti vengano aiutati in egual modo, se dovessero piovere soldi da Enel che vengano distribuiti a tutte le società e non se.pre la stessa perché gode di appoggio politici. Chiaro il concetto?

      Reply
  3. 3

    Gioia

    Actung… Actung…. Il consigliere si è accorto di essere consigliere. Ma quando il consorzio GIS stava amministrando, consegnando di fatto le scuole di nuoto ad una unica società il consigliere Scilipoti dove stava?

    Reply
  4. 4

    Carlo

    Sentire un consigliere che si preoccupa che non ci siano disparità tra società sportive locali e’ un offesa alla cittadinanza e all’ intelligenza pubblica. Ma fino ad ora caro consigliere dove ha vissuto? Lei lo sa nell’ ultimo anno quante società hanno fatto la scuola di nuoto? Lei lo sa a quale prezzo durante la pandemia? Io le consiglio di farsi spiegare bene le cose, altrimenti si rischia di fare interventi incompleti e confusionari.

    Reply
  5. 5

    Gigino

    Condividiamo l’intervento del consigliere…ma perché queste cose non le ha dette prima che lo stadio del nuoto fosse ridotto in queste condizioni??

    Reply
  6. 6

    Tullio

    Finalmente viene ripresa la situazione dell’impiantistica sportiva.
    Ma il consigliere Scilipoti non ha fatto il delegato allo sport?? Questa situazione si protrae da tanti anni anche durante il suo mandato

    Reply
  7. 7

    stalin

    il pd ha fatto un grosso acquisto,accoglindolo nelle sue file,da ex rappresentante del pertito dei “comunisti con il rolex e il catenone d’oro”, a fiore all’occhiello del pd locale.
    io punterei di più sulla persona che si vede alla sua sinistra,che è indubbiamente di un altro livello.

    ragazzi okkio su chi candiderete,è un attimo perdere le elezioni……

    Reply
  8. 8

    LeoLuca

    Ma perché tutto questo attaccamento allo stadio del nuoto quando il Fattori è chiuso da anni e non è stata spesa una parola dal consigliere Scilipoti???

    Reply
  9. 9

    osservatore

    ma l’intervento di Scilipoti,dai commenti che leggo, è stato un successone!!!!
    ma complimenti!

    Reply
  10. 10

    gervaso

    si scrive scilipoti ma si legge ENRICO…..impegnato in altre attivita’ e che non inquadra bene il giovane scilipoti.
    a rega’ ma dadove veniteeeeee…… ma siete di Civitavecchia? si … e allora???
    andiamo su.

    Reply
  11. 11

    Tully

    Il problema sollevato non è gestire lo stadio ma chi lo gestisce chi sono queste societa’,hanno i requisiti gli atleti dove stavano prima che cosa hanno fatto.Nulla zero assoluto 2 scatole cinesi x far andare tutto in malora un’altra volta. Il comune chi deve firmare come può avallare un bene della città ad un consorzio messo su i n 4 e 4 8 senza i requisiti x la gestione . Ci vuole un curriculum di tutto rispetto con esperienze decennali sia gestionali che sportive e questi non hanno nulla.Caro Patrizio hai fatto centro sollevando il problema è non ti curare di questi meschini interessati.

    Reply
  12. 12

    Ivano

    Ma allora è vero quello che dice Civitavecchia c’è Che le strutture sportive sono tutti in stato di abbandono

    Reply
  13. 13

    Pop

    Porto mio nipote alla comunale,anzi portavo ora è chiusa per cause strutturali che spettavano al comune,come si può aiutare una società indebitata e l’altra che non lo è lasciarla nel dimenticatoio? Si sono dimenticati tutti? Se il comune fa arrivare 1 euro di contributo o di sponsorizzazione deve essere diviso tra tutte le societa sportive. Tutti fanno sport e tutti hanno diritto o dobbiamo pensare che va avanti solo chi ha sponsor nell’amministrazione?

    Reply
  14. 14

    Jackie

    È giusto che l’avvallo venga duscusso in commissione sport dove verrà vagliato l’effettivo peso sportivo di queste due
    nuove entità che si dovranno consorziare. Andare avanti a fari spenti potrebbe essere avventato x il Comune già sotto scacco da scandali x affidamenti e concorsi vari e ben più pericoloso x gli utenti mettersi in mano a degli ,casomai lo fossero a degli inesperti gestori senza requisiti.

    Reply
  15. 15

    Peppino

    Tully conosce le società e i loro cda? Come mai questo intervento accorato proprio ora che il palagalli sta riaprendo? Un consigliere ben attento sarebbe dovuto intervenire qualche settimana fa quando su tutti i giornali si diceva che il palagalli non riapriva. Il consigliere Scilipoti dovrebbe essere felice che una struttura da 6 milioni di Euro, inserita come piscina per gli Europei di nuoto resti aperta, è un lustro per la città. Caro Tully pensa che bello, ho preso informazioni e tornerà il nuoto libero fin dalla mattina presto, la scuola di nuoto per i bambini, scuola di pallanuoto, nuoto per anziani e disabili, acqua bike, ginnastica in acqua, convenzioni con enti pubblici e privati, e tutto a costi promozionali. Naturalmente Istruttori ben qualificati con esperienze decennali. Il consigliere Scilipoti dovrebbe chiedersi come mai che il Consorzio GIS non ha fatto nulla di tutto ciò? Non si arrabbi consigliere e non si accori, però prima di rilasciare certe interviste si faccia informare bene perché poi la faccia ce la mette Lei. Per quanto riguarda Tully se ne faccia una ragione e non si arrabbi, le arrabbiature fanno male alla COLICISTE. Tully viva sereno che magari le scatole cinesi stavolta funzionano

    Reply
    1. 15.1

      ottavio

      il problema non è la riapertura, ma quanto durerà.
      ce la faranno a sostenere i costi?

      Reply
  16. 16

    Doit

    Tutte quelle attività che lei dice si possono fare solo che il sodalizio che gestirà il palagalli dovrà farlo con le proprie forze senza gli aiuti rimediati dal comune.Gli aiuti vanno a tutte le società.

    Reply
  17. 17

    Tully

    Si ho preso informazioni.le due società non hanno nessuna esperienza. Poi che il pala riapra con tutte le attività sono contento,ma non con due società fantasma senza requisiti stai sereno pure tu.

    Reply
    1. 17.1

      Peppino

      Tully credo proprio che le informazioni ti siano arrivate sbagliate. Quindi conosci le figure professionali e sportive di chi andrà ad operare all’ interno del Palagalli? Poi per requisiti che si intende? Tully stai sereno e goditi queste giornate di sole. Buona vita

      Reply
      1. 17.1.1

        tully

        no non mi sono sbagliato conosco tutte le mascherine dell’accolita banda bassotti non ti preoccupare che la cosa la mando avanti, tanti soldi a loro tanti soldi agli altri secondo i principi di uguaglianza. aristacce cocco che non vi mollo.

        Reply
        1. 17.1.1.1

          Peppino

          Meno male per loro sarai un ottimo compagno di viaggio…. Mi raccomando non mollare i bassotti hanno bisogno di un paperino

          Reply
          1. 17.1.1.1.1
  18. 18

    Chicco

    Raccontaci dei Santi in..giunta per Tamagnini 25 anni di gestione se non sbaglio e dei lavori pagati dal comune per il campo fattori chi ha preso il contributo e per fare cosa… chi era il delegato e chi era il responsabile all’impiantistica sportiva?? Chi ti suggerisce ti ha detto se la coser ha debiti con il comune per la tari e il canone idrico e se ha debiti con l’enel visto il tuo accorato appello? Hai appreso in questi giorni della fine del consorzio GIS (finito dal 20 dicembre) e sei preoccupato ? Preoccupati che si parla di 400 mila euro per il tetto della piscina comunale (magari con la tua esperienza e la similitudine della cifra i lavori fatti dal comune potrebbero allungare la concessione di 25 anni …) non è il caso di risparmiare quei soldi per un progetto di un palazzetto polivalente (basket pallavolo pallamano e … che ne pensano e di riqualificazione dell’intera area fattori compreso creando una cittadella dello sport

    Reply
  19. 19

    Frank

    Si può sapere a quanto ammontano i debiti della NC con l’amministrazione. Se non ci sono debiti può continuare a gestire.Si può sapere a quanto ammontano i debiti con l’ag. Delle entrate se superano un determinato importo c’è il bollino rosso. Il Comune deve verificare ciò.

    Reply
  20. 20

    otello

    ma xke’ alla piscina di Tarquinia funziona tutto e a costi sostenibili?

    Reply
    1. 20.1

      civitavecchiese2

      perchè sò 4 gatti………………..
      ed è una cittadina ricca.

      noi siamo un branco di poveracci con il suv.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.