Autore

Articoli correlati

15 Comments

  1. 1

    Andrea

    Indegno finale. Adesso tutti via (presidente e tecnici), rifondare con nuove persone.

    Reply
  2. 2

    Fabione

    Bravi ragazzi voi non avete colpa. Per il resto solo vergogna. Rivedere la gestione di tutto, stadio compreso. Lo stadio andrebbe dato a chi merita, a chi porta risultati sportivi. Cmq spero che almeno si abbia il buon gusto di dimettersi in massa.

    Reply
  3. 3

    Mario

    Rovinata una società una tradizione sportiva di cui certi personaggi sono indegni per iloro comportamenti sia sul bordo vasca che fuori se non si ricrea un etica sportiva seria…..è la fine

    Reply
  4. 4

    Carlo

    Rovinata una società una tradizione sportiva di cui certi personaggi sono indegni per iloro comportamenti sia sul bordo vasca che fuori se non si ricrea un etica sportiva seria…..è la fine

    Reply
  5. 5

    Giovanni

    Si è rovinata la storia della Civitavecchia sportiva. Provo rabbia, quella calottina va rispettata. Tutti via, presidente, tecnici abbiate un po’ di dignità dimettetevi. La pallanuoto ha sempre rappresentato la Civitavecchia sportiva, ma negli ultimi anni quello che teneva banco erano solo consorzi, quote, loghi, bar, e quant’ altro. TUTTI A CASA. Non vi meritiamo. Dentro gente fresca, idee nuove. Perché non collaborare con Daniele Lisi e i suoi dirigenti? Con la femminile stanno facendo ottime cose. Fatevi da parte. Date una possibilità anche agli altri. Avete fallito sia come dirigenza che come tecnici.

    Reply
  6. 6

    sportivo

    seeeeeee e quando se ne vanno!
    fuori dalla piscina non sanno fa nà “O” cor fondo der bicchiere,figurarsi lavorare veramente.

    a dir la verita, anche dentro la piscina……….nun me pare che sanno fà tanto.

    Reply
    1. 6.1

      marcello

      Ma che titoli possiede Lisi per ambire a farel’allenatore della squadra maschile? Una cosa è la pallanuoto maschile, un’altra quella femminile! Chi sarebbero poi i dirigenti della Coser così preparati da poter sostituire quelli della SNC, anche se non ci vuole molto?

      Reply
      1. 6.1.1

        Giovanni

        Marcello mi scusi ma si sta tirando dentro Lisi ed il suo staff creando solo confusione e cercando di mettere zizzania. Credo che Lisi da sportivo non debba dimostrare nulla a nessuno per ciò che bha fatto e da tecnico stia dimostrando di essere un ottimo tecnico.

        Reply
  7. 7

    Fabio

    Vorrei informare qualcuno che della vecchia guardia sono usciti tutti tranne il coach quindi presidente dirigente sono tutta gente nuova che si mette a disposizione della società spendendo soldi e tempo per fare si che il PalaGalli vada avanti dopo che hanno provato più persone a gestirlo….forse non tutti sanno giustamente…i sacrifici che si fanno per poter fare fare sport a ragazzi ed anziani e magari prima di sputare sentenze magari informarsi e perché no dare anche una mano…
    Un appassionato di sport
    Un saluto

    Reply
  8. 8

    Bixio

    Rammarico e vergogna e poi signor Fabio per dire che staff e dirigenti e presidente sono gente nuova credo che lei sia un forestiero e non conosca la realtà dei fatti. Basterebbe riconoscere il fallimento sportivo. Cmq cari concittadini state tranquilli che non cambierà nulla.

    Reply
  9. 9

    marcello

    Categoria Ragazzi: 3 ori, due bronzi. Cat. Allievi: 10 ori, 5 argenti, 4 bronzi. Cat. Yuniores: 4 ori, 6 arenti 6 bronzi. Era Pagl iarini (19 anni): titoli 0 (zero).
    Con ciò ho detto tutto!!!

    Reply
    1. 9.1

      il pallanostista mascherato

      Fosse solo il fatto di non aver vinto nulla ci potrebbe anche stare, il problema è che oltre a non raggiungere risultati sportivi si è distrutto un settore giovanile e si è permessa la diaspora dei talenti (pochi in verità) e dei buoni giocatori (la maggioranza)

      Reply
  10. 10

    marcello

    Giovanni, scusi lei, ma Lisi, da sportivo, ritengo che debba dimostrare molto. Olimpiadi, mondiali, europei, italiani assoluti!!! E’ stato un buon giocatore come tanti altri. Non confondiamolo con i. vari Simeoni, Del Duca, Galli, Calcaterra, Del Lungo. Altra storia!!! Da tecnico deve dimostrare ancora molto e poi, ripeto, la pallanuoto femminile è tutt’altra cosa

    Reply
    1. 10.1

      giovanni

      I giocatori che hai menzionato fanno parte di un altra era!
      Stai parlando di atleti di 50 anni fa che davano da fare anche alla Pro Recco.

      Reply
  11. 11

    Renato

    A me Lisi tecnico piacerebbe anche, giovane, volenteroso e a mio avviso anche preparato. Ma quando parliamo dei suoi dirigenti intendiamo Barbetta? Mi spiego meglio quel Cesare Barbetta?

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.