Autore

Articoli correlati

10 Comments

  1. 1

    Luca

    Sarebbe anche doveroso rispolverare una dichiarazione di sostegno della allora assessora Pescatori attratta dalla comune appartenenza di pensiero. Ebbene si sventolava con orgoglio e faciloneria, tipici della gioventù aggiungo solo per alleviare la tristezza, che quei danari, quelli estorti con i parcheggi a pagamento in aperta campagna, sarebbero stati investiti, di lì a poco, in un progetto di riqualificazione: piste ciclabili, aree giochi, ponticelli di attraversamento del Mignone… ricordate gente, ricordate… non siate come loro di corta memoria…

    Reply
    1. 1.1

      identità

      e ricordatevelo sopratutto, alle prossime elezioni !

      Reply
    2. 1.2

      giovanni

      Basta non andare a S.Agostino per una sola settimana, è un sacrificio che si può fare.
      Vedrete che i gestori degli stabilimenti bar e ristoranti si faranno sentire da Tarquinia.
      Ma ciò è impossibile allo stesso modo dei casini per l’aperitivo durante i vari lockdown.
      Poi dopo magari gli stessi si lamentano!

      Reply
  2. 2

    giuseppe

    signor sindaco Tedesco, per cortesia, dica al sindaco Giulivi di aggiustare (asfaltare ) la strada, prima di farsi pagare il parcheggio. Grazie.

    Reply
  3. 3

    Civitavecchiese

    Sig. Sindaco intanto ci mette il divieto di balneazione alla Frasca Mmmmmm………

    Reply
  4. 4

    Gepy

    Chiaramente Tarquinia considera i Civitavecchiesi un bancomat per finanziare progetti a costo zero. Io non ci sto a passare per fesso quindi S.Agostino addio, piuttosto me ne vado giù alla marina. Se ne riparlerà quando avranno sistemato le strade, i parcheggi e le spiagge.

    Reply
    1. 4.1

      franco

      alla marina quando la sistemerà cozzolino?????
      o, scusate,non è più il sindaco…………………..

      Reply
  5. 5

    ale

    Signori, l’unica amministrazione responsabile è quella di Tarquinia se poi le colpe le vogliamo dare sempre ad altri, accomodatevi.
    Come dice il sig. Giovanni , se i civitavecchiesi non andassero a Sant’Agostino io direi anche per un paio di settimane, a quel punto i vari gestori che stanno lì, certamente si farebbero sentire col sindaco Giulivi.
    Comunque, mi sento di ringraziare Enel in particolare perchè in cinquant’anni si è appropriata di tutto il litorale civitavecchiese e tra un pò anche di una buona parte di frasca.

    Reply
    1. 5.1

      giovanni

      Ricordati che esistono anche i cinesi che volevano costruire un approdo per i loro commerci a nord del porto per cui un giorno ci sveglieremo e ci accorgeremo che hanno recintato un pezzo di Frasca compresa la piscicoltura che ormai funziona solo per gli avannotti.

      Reply
  6. 6

    Iroldo

    Friro
    Vorrei sapere se non è previsto che per tanti parcheggi a pagamento debbano corrispondere altrettanti liberi. Grazie

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *