Autore

Articoli correlati

2 Comments

  1. 1

    lollo

    bene ,ora rimane da convincere i taxisti ha trasportare le persone all’interno della città,e non solo dal porto a Fiumicino!
    Vedrete, i nuovi stalli saranno perennemente deserti…………….il lucro è al porto,
    Avete mai provato a scendere alla stazione e ha chiedere di essere portati, che sò, in ospedale per una visita,o semplicemente a casa ,perchè magari avete 10 valige?

    “nun me conviene”, è la migliore delle risposte!

    Ho contato, nell’articolo,una quindicina di aree; ma li abbiamo 15 taxi?

    Reply
  2. 2

    max

    All’assessore Di Paolo avrei anche un altro consiglio da darle, perchè non si impegna a trasformare il servizio dei trasporti pubblici o quantomeno cercare un colloquio con la società in modo da ottimizzare tale servizio che sicuramente ha bisogno di una riorganizzazione per portarlo ad essere sempre più utilizzato dalla collettività. I punti importanti da toccare non sarebbero molti ma potrebbero essere decisivi per lo sviluppo di questo servizio che in città non è mai decollato a causa dell’insufficienza delle risorse che si tramuta spesso in un disservizio, usato solo da chi proprio non ne può fare a meno e non come un’alternativa valida alla mobilità. Ridisegnare il percorso delle linee, tragitti più brevi in modo da avere bus più ravvicinati e non per ultimo adeguare l’aggio per i venditori 4 centesimi lordi per un biglietto sono una miseria su cui la società deve intervenire.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *