Autore

Articoli correlati

12 Comments

  1. 1

    Salvo

    E’ veramente una vergogna … la sera passo spesso … Senza parole … dei ragazzi addirittura hanno catturato una biscia (piccolo serpente) … bah !!!

    Reply
  2. 2

    Rassegnato70

    Ma mi domando se anche nelle proprie case si comportano così….poi certo, a questo punto, chi di dovere deve intervenire per il ripristino del decoro e iniziare a sanzionare con severità i barbari, perchè questo ormai siamo.

    Reply
    1. 2.1

      ottavio

      per sanzionare ci vuole chi controlla, e non li abbiamo.
      comunque,vi immaginate la municipale che multa gli avventori dei paninifici?

      però per pulire ne abbiamo molti ,intanto si potrebbe cominciare a raccoglie un pò de monnezza e a dasse un pò meno malati (pe telefono)

      Reply
  3. 3

    tristezza

    l’importante è riempire i locali ,il resto non conta.
    hanno tolto i cestini per non far buttare l’immondizia,un’idea degna deli nostri migliori governanti!
    pensavo che il nuovo capo dell’autority ,avesse più forza.

    per quanto riguarda il resto della città,la battaglia contro la negligenza di csp (“non ce la facciamo,abbiamo troppo lavoro,siampo pochi”) ,non si può vincere.

    andiamo a fando e si salvi chi può.

    Reply
    1. 3.1

      Emiliano

      ma nel porto che ci entra Csp ???

      Reply
    2. 3.2

      Luca

      CSP nel porto, non ci entra nulla …

      Reply
  4. 4

    giovanni

    Non so di quando siano le foto con le buste di carta piene sparse dappertutto ma sembrerebbe che ci sia la volontà di far vedere la sporcizia perchè mi sembra molto strano che quasi all’improvviso ci sia questo scempio dilagante: Civitavecchia non è stata mai un esempio di pulizia ma ora non è normale.
    Ma quanti vigili abbiamo a civitavecchia: Servizio 7 – Polizia Locale N°45 a dicembre 2020 ?? almeno una ventina lo potrebbero fare un giretto per controllare

    Reply
  5. 5

    Rassegnato70

    Non è solo un problema politico, è soprattutto un problema di maleducazione, il nostro vero tratto distintivo.

    Reply
  6. 6

    giuseppe

    la democrazia ha annullato quel pò di educazione residua, aggiungiamoci il ritornello “è proibito proibire” e la frittata è sotto gli occhi di tutti. Quando andate in giro per la città, osservate bene il comportamento degli abitanti, auto e moto ferme in seconda fila e pure contromano, sulle strisce pedonali, sacchetti dell’immondizia varia in sacchetti di vario tipo, lasciati a marcire davanti ai portoni di casa a tutte le ore, quei pochi cestini sopravvissuti sono pieni di tutto, le campane del vetro sono contornate da sacchi e sacchetti di rifiuti, per amor di Patria mi fermo qui. Non è questione di numeri, con questo stato di cose non basterebbe un Esercito a controllare, lascio ai “commentatori” la soluzione del problema !!!!!

    Reply
  7. 7

    chicco

    Toglietegli i telefoni cellulari e giù mazzate a go!go! unica soluzione purtroppo non plausibile oppure diamogli il reddito di cittadinomonezza signori questa è una guerra da combattere dentro le mura di casa forse fra due o tre generazioni ce la potranno fare “poveri senza colpa”

    Reply
  8. 8

    Rufus TerraNera

    Guerra mediatica senza mezzi termini tra Musolino e Seport. Peccato per entrambe le parti.

    Reply
  9. 9

    pugnodiferro

    chiudiamo i ragazzi sporcaccioni in appositi campi di rieducazione,ma prima raccogliete la monnneeeezzzzzaaaaaaa!!!!!!!!!!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *