Autore

Articoli correlati

6 Comments

  1. 1

    giovanni

    La cosa, in un paese civile, dovrebbe essere abbastanza semplice: si va a guardare quanto prendono a parità di responsabilità e grado in porti italiani di simile dimensione e giro d’affari e quindi si revisionano gli stipendi.
    Ma sappiamo tutti che da noi e per i sindacati le cose semplici non esistono per cui saranno tolti un centinaio di euro e ridati sottobanco con una nuova motivazione.

    Reply
  2. 2

    Gepy

    l’autorità portuale è senza vergogna, è giunto il momento che le persone vengano retribuite per quello che realmente valgono, in base a efficienza e produttività, non per qualche privilegio divino. Con i soldi risparmiati si potrebero aiutare centinaia di famiglie povere, che a Civitavecchia sono purtroppo in aumento.

    Reply
  3. 3

    dubbioso

    posti d’oro!!!!!!!
    sarebbe interessante conoscere i cognomi di chi ci lavora.
    per pura curiosità,senza polemiche.

    Reply
    1. 3.1

      Rufus TerraNera

      Per esempio Massimiliano Grasso, ex vicesindaco.

      Reply
      1. 3.1.1

        ottavio

        mi pare anche qualcuno della lega…

        Reply
  4. 4

    giovanni

    I discorsi fatti su “blog” andrebbero benissimo anche per CSP non vi pare??

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *