ULTIM'ORA

Autore

Articoli correlati

10 Comments

  1. 1

    giovanni

    Se questa gente avesse a cuore la salute dei civitavecchiesi dovrebbe essere ancora più preoccupata del traffico cittadino che è in continuo aumento e le cui emissioni sono ad altezza uomo: e invece non ne parlano-

    1. 1.1

      Ale

      Ma mi faccia il piacere, direbbe Totò, certo che le automobili inquinano, ma una cosa non esclude l’altra.
      Le crociere sono una forma di turismo insostenibile a livello ambientale e nocivo per la salute di chi per disgrazia ha il porto dentro la città, ma se avessimo amministratori con le palle, cercherebbero di limitare i danni, ma siccome tutto in questa vita ha un prezzo, i normali cittadini devono soccombere.
      Ma bisogna ammettere che la colpa è anche nostra, dovremmo manifestare ad oltranza contro questa vergogna, invece di lamentarci e basta.

      1. 1.1.1

        AG

        Osservazioni giustissime. Serve che facciamo sentire forte la voce, perché hanno superato ogni limite di decenza e rispetto della vita, e della salute pubblica. Ma per essere efficace incisivi politicamente, serve che le nostre ragioni sacrosante trovino una rappresentanza anche formale. Insomma, o creiamo un ampio e partecipato gruppo civico (ex novo) per esprimerle, o rischiamo di delegare per l’ennesima volta ciò che rimane del nostro diritto alla salute agli stessi politici che l’hanno colpevolmente calpestato o ignorato, in nome di zozzi interessi privati o pavidità verso le lobby. È d’accordo?

        1. 1.1.1.1

          Ale

          Mi perdoni ma io non sono per i gruppi civici, anche se devo riconoscere che alcuni già presenti nella nostra città provano a far sentire la loro voce contro il carbone e il biodigestore, io sono per le manifestazioni dei cittadini liberi da organizzazioni, e da politica.
          Quindi come dice “gassato” manifestiamo come per le centrali e se necessario e lo è, manifestiamo più volte.

          1. 1.1.1.1.1

            AG

            Mi trova pienamente d’accordo sulla necessità e urgenza di manifestare da liberi cittadini, svincolati da logiche di partito. Però converrà con me che per far diventare incisiva la volontà, in democrazia (purtroppo o per fortuna), serve anche dare una rappresentanza alle idee. In ogni caso, ribadisco pieno accordo per una ampia manifestazione cittadina. Quando iniziamo a raccogliere le adesioni?

  2. 2

    gassato

    ma per l’ARPA và tutto bene,quindi questi ,purtroppo,non contano niente.
    non c’è bisogno di misurazioni,quando il vento “tira” da mare,al centro non si respira.
    ieri,venedo da san gordisno,si vedeva sopra il porto e zone limitrofe ,una nuovolaglia marrone, che sembrava il fumo di un incendio.
    invece erano tre sole navi,a fare tutto quello scempio.

    però noi abbiamo il “blue agreement”, quindi và tutto mooolto bene!

    manifestiamo come fatto per le centrali!

  3. 3

    residente

    tranquilli,vedrete che tra un mesetto verrà mostrata una bella foto ,con il sindaco,l’assessore all’ambiente e qualche ufficiale di marina,che si stringono la mano giurando di sanzionare i comportamenti scorretti.

    come tutti gli anni.

    e intanto noi ci intossichiamo.

  4. 4

    AG

    Forse i decisori politici risveglieranno la loro coscienza e responsabilità, e passeranno all’azione, il giorno in cui saranno loro stessi o i loro cari a essere colpiti da mali terribili, per i quali attualmente non esiste cura medica che possa salvare. So amaramente cosa significhi…
    Sono infinitamente addolorato e deluso, e esprimo, da civitavecchiese ferito a morte, gratitudine a Cittadini per l’aria e la sua presidente dottoressa Anna Gerometta per l’impegno encomiabile.

  5. 5

    Marinaro

    Tra le navi giganti che sostano con i motori accesi a due passi dal centro città, e la vicina centrale elettrica a carbone che di certo resterà a pieno regime per i prossimi anni… chi vive qui può anche prenotarsi il proprio funerale, che tanto non c’è più speranza di poter arrivare a morire di vecchiaia senza malattie tumorali.
    Ma se ci fosse volontà politica, sarebbero possibili altri modelli di sviluppo locale in alternativa a questi super-inquinanti

    1. 5.1

      giovanni

      Il vero problema è che quando vengono formati comitati e associazioni varie significa che la politica è nel fallimento completo: di elettrificare il porto per i servizi delle navi se ne parla da anni e anche ultimamente l’ENEL si era resa disponibile ma se nessuno tira fuori i soldini necessari nessuno farà nulla.
      Questo “nessuno ” è la politica che fino a che si parla di fare di parole ne escono a valanga ma quando si deve agire non trovi più nessuno.

Comments are closed.

Gestito da: Creative Web Studio - Realizzazione Siti Internet Civitavecchia

x

Questo si chiuderà in 0 secondi