Articoli correlati

8 Comments

  1. 1

    giovanni

    A parte le considerazioni politiche in qualche porto dove attraccano le navi crocieristiche il rientro a bordo avviene attraverso un centro commerciale tipo aeroporto dove se uno vuole può acquistare qualcosa che non trova nei negozi a bordo delle navi e se non si litiga anche col gatto i commercianti di Civitavecchia possono entrare a far parte dei venditori.
    Se l’amministrazione comunale vuol fare qualcosa di positivo per Civitavecchia DEVE raggiungere un accordo con l’autorità portuale perchè ciò avvenga e anche perchè è una struttura facente parte del porto

    Reply
  2. 2

    Tullio

    Sempre catastrofe per i commercianti di Civitavecchia senza se e senza ma infamia eterna

    Reply
  3. 3

    Rufus Terranera

    Mi piacerebbe che l’attuale amministrazione dimostrasse lo stesso interesse e attivismo anche nei confronti del mercato di piazza Regina Margherita, uno dei pochi autentici simboli della civitavecchiesità positiva, un tempo famoso e rinomato in tutto il comprensorio. Prova ne è la meraviglia dei croceristi che lo visitavano. Ma se devo giudicare da quello che ho visto negli ultimi 10 anni tutti i partiti, ma proprio tutti, non vedono l’ora di distruggerlo, per interesse nei confronti dei supermercati o per semplice incapacità non saprei dire. In tempo di amministrative il tour del marcato con elenco infinito di promesse è sempre un must per qualsiasi politico, ma le prossime amministrative sono (forse) lontane e le ultime promesse sono state tutte rimangiate.

    Reply
  4. 4

    giuseppe

    ma qualcuno , guardando il viso dei bancarellari che vendono le mercanzie al mercato di piazza regina Margherita, ha notato che di commercianti di Civitavecchia ne sono rimasti tre o quattro ????????

    Reply
    1. 4.1

      giovanni

      Fino a che ci sono stati i vecchi proprietari OK ma o loro stessi o i figli hanno preferito vendersi l’attività perchè si tratta di alzarsi presto la mattina con qualsiasi tempo e impegnarsi nell’offrire meglio dei vicini

      Reply
  5. 5

    Rufus Terranera

    Condivido in parte i pareri precedenti, il mercato in se stesso è un valore. Notate che un mercato di quel genere, presente tutti i giorni, non ha uguali nel comprensorio, bisogna arrivare a certe zone di Roma per trovarne di uguali. E’ un dato di fatto che noi italiani non ce la sentiamo più di fare lavori faticosi e usuranti (e il mercatale sicuramente lo è) se non costretti, ma vogliamo proprio rinunciarci? Abbiamo già perso da anni il mercato del pesce, all’interno dell’omonima struttura ci sono solo 4 operatori, vogliamo rinunciare definitivamente a qualcosa che ha caratterizzato Civitavecchia per decenni? Sareste disposti a rinnegare il calcio perchè i calciatori di valore sono quasi tutti stranieri?

    Reply
    1. 5.1

      giuseppe

      si va be !! noi italiani siamo dei gran fessi , sprechiamo milioni di euro , mandiamo alla scuola calcio milioni di ragazzi , con quale risultato ????? pochissimi , quattro calciatori riescono a giocare in seria A, invece cosa fanno le società ,li comprano all’estero, e spesso acquistano dei grandi BROCCHI, bufale vere e proprio. POI SE VUOI TIFARE PER QUESTI MERCENERI GESTITI DA PADRONI DI CLUB AFFARISTI, SONO FATTI TUOI.

      Reply
      1. 5.1.1

        Rufus Terranera

        Signor Giuseppe, a me del calcio e dei calciatori importa meno di zero, era solo per fare un esempio visto che ci sono state osservazioni sul fatto che negli ultimi anni nel mercato di Civitavecchia ci sono molti operatori stranieri. Agli italiani mai toccare il calcio. Lezione imparata.

        Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *